20Aprile

COME SVILUPPARE IL PERSONAL BRAND DELL’ATLETA

Personal brand: è ciò che la gente dice di te, quando lasci la stanza.

(Jeff Bezos, Founder Amazon.com)


 

Su Internet trovate un milione di articoli su come sviluppare il proprio marchio personale. Ma gli articoli su come sviluppare il proprio marchio personale o personal brand, se si è un atleta, sono testualmente non più di una dozzina. Il fatto è che il marketing sportivo è un settore molto giovane, ma che allo stesso tempo si sta sviluppando ad un ritmo incredibile - il compito dei giovani atleti e dei loro genitori è perciò quello di non perdere il momento in cui occorre impegnarsi nel proprio personal brand.

PERCHÉ SVILUPPARE IL PROPRIO PERSONAL BRAND

  1. il lavoro con gli sponsor

Un'incredibile tendenza degli ultimi due o tre anni è l'interesse dei marchi non verso le star “cool”, come le star del cinema mondiale, le celebrità, le star dello sport, ma piuttosto verso i cosiddetti microinfluencer: giovani atleti, professionisti, attori o cantanti che hanno appena iniziato il loro percorso. Nei loro social network, di solito, questi personaggi hanno un pubblico "live", e anche se non è così numeroso come per le star di fama mondiale, questo pubblico è molto affezionato e segue realmente il personaggio in questione.

Di solito è difficile per gli sponsor tenere traccia dei risultati delle ragazze e dei ragazzi sportivi. Soprattutto in uno sport come la scherma, in cui i risultati cambiano alla velocità della luce ed è spesso difficile persino per i professionisti capire chi è in cima alla classifica, è quasi impossibile seguire i risultati. Gli sponsor prestano attenzione alla personalità dell'atleta: ne scelgono uno che abbia il suo proprio stile, un certo carisma, ed un suo pubblico.

Gli sponsor adorano la storia che un atleta può raccontare al pubblico, la storia del più grande fallimento o della vittoria più inaspettata. La storia del loro sport, dello sport consapevole. La loro storia di frustrazione o di successo. E ciascuna di queste storie può e deve essere raccontata in modo da ispirare.

Ogni sponsor ha il suo marchio di riconoscimento. Ad esempio, Red Bulls ama gli sport estremi, mentre Barbie sceglie quelli più insoliti. In che modo questi sponsor possono scoprire se ami gli sport estremi? Solo se ne parli.

 

1. Riconoscimento / popolarità

Più persone conoscono te, più ampia è la tua rete di conoscenze. (Meglio vivere senza soldi che senza amici). Spesso, gli atleti con un forte personal brand sono invitati a vari eventi pubblici, conferenze, serate di beneficenza. A tali eventi di solito partecipa un numero piuttosto alto di persone influenti, che potrebbero poi in seguito diventare patrocinatori nella tua futura carriera.

2. Carriera futura

Il riconoscimento dell'atleta è importante non solo per la sua carriera attuale, ma anche per il suo futuro. Se vuoi continuare la tua carriera sportiva, diventare un allenatore o lavorare con un qualche tipo di marchio, allora non puoi trovare un modo migliore, se non sviluppando un personal brand.

COME SVILUPPARE UN PERSONAL BRAND

  1. Ricorda che sei già una persona. Non pensare che il tuo aspetto non sia abbastanza smagliante o che la tua personalità non sia abbastanza raggiante. Ogni persona è già un personal brand al 100%.
  2. Pensa ai tuoi punti di forza come atleta e come persona. Scrivili su un pezzo di carta e rammentali.
  3. Pensa a quali risorse puoi usare per parlare di te. I social network: Instagram, Tik-Tok, Youtube, o il tuo sito Web, oppure giornali o riviste.
  4. Scrivi un piano approssimativo su ciò di cui vuoi scrivere. Ricorda, l'opzione ideale è fondere contenuti divertenti con altri più professionali. Mostrati allo stesso tempo come un atleta e come una persona del tutto normale.
  5. Ricorda che la cosa più importante nello sviluppo di un personal brand è la regolarità. Regolarità è come una spada per uno schermidore - un’arma di attacco per eccellenza. Scegli un mezzo che puoi gestire abbastanza a lungo, e non preoccuparti se subito pensi che nessuno ti stia leggendo o guardando.
  6. Credi in te stesso e soprattutto sii te stesso! Non potrà che andare tutto bene!

Posted in Personal brand

Comments (892)